nebbiaenuvole
guide animazione 2D Photoshop, ImageReady, Swish Max
 
uccelli in volo
___________________
 

 

Uccelli in volo.

Produrre l'animazione di uccelli in volo è una delle cose più semplici, come animare il volo delle farfalle. Il movimento da riprodurre è limitato alle ali, in su ed in giù, sempre che il volo si sviluppi lateralmente.
Leggermente più complicato è quando il volo si snoda in più sensi, un po' di lato, un po' di fronte o di coda.
Insomma si tratta di avere a che fare con delle evoluzioni che più semplici e lineari sono, più è facile l'animazione.
Di recente mi sono imbattuto nella necessità di far volare degli uccelli, non per il posto qui, per uno scopo più utile e nobile.
Per farlo ho cercato sul ueb delle sagome di volatili che si prestassero allo scopo (evito di usare "all'uopo", ma con estrema riluttanza, lo si sappia) e ne ho trovate parecchie, ovviamente tutte copiraitate (che sarebbe dotate di copyright, diritti di copia, credo si traduca, la qual cosa non spiega se il diritto è di chi copia, nel senso che può copiare a buon diritto, o che se chi copia ne ha diritto solo se paga i diritti al dirittaio ... si dirà dirittaio o dirimpetaio o avente diritto? ... comunque ci penso su e mi informo e poi magari aggiorno la pagina) e per evitar problemi mi sono limitato a rifarle su Photoshop, modificandole quanto basta sia per evitare grane, sia per ottenere delle silhouettes con la velleità d'essere dei fotogrammi bell'e pronti.
Nel cercare ho anche trovato un'immagine statica che mi ha attirato, come fondale e come sviluppo del volo, e la ripropongo qui, ovviamente tutta da costruire, così il copy è servito.

Ora si parte, che se aspetto ancora un po' finisce che scrivo un romanzo ed alla fine non mi ricordo il perchè sto scrivendo qui, anche se farebbe comodo continuare a scrivere "animazione" o "uccelli", tanto per nutrire le parole chiave.

 
1
   

Apro Photoshop e creo un'immagine diciamo un 600x371, fondo arancione scuretto #AA4223.

Creo un nuovo livello (sole).


Con lo strumento ellisse clicco e, tenendo premuto il tasto SHIFT (maiuscolo) che così viene fuori un cerchio e non una patata, scivolo col mouse in diagonale verso il basso
a destra.
Verso il basso a destra poichè son partito col click in alto a sinistra.
Se partite in alto a destra, scivolate in basso a sinistra.
Se partite in basso a destra, risalite in alto a sinistra ..
Ok, stavo giocando, fate come vi va, basta che sia un cerchio.

Riempio la selezione di arancio (#F98223)

Photoshop
   


 
2
    Ora passo a sfumare un po' il cielo.
Non è essenziale, ma gli da un tocco di classe.

Creo un nuovo livello (
scuro)


Sempre con lo strumento ellisse traccio un'ellisse (ridondante, vero, la seconda ellisse?) più o meno come nella figura qui sotto e la riempio di marron chiaro (#812816)
 
   

 
3
    deseleziono e passo a sfumare l'ellisse:
Filtro > sfocatura > controllo sfocatura - Raggio 109
 
   

 
4
    Creo un nuovo livello (chiaro)


Sempre con lo strumento ellisse traccio un'ellisse più o meno come nella figura qui sotto e la riempio di arancio medio (#FD6D26)
 
   

 
5
    deseleziono e passo a sfumare l'ellisse:
Filtro > sfocatura > controllo sfocatura - Raggio 109
Quasi finito.
 
   

 
6
   

Creo un nuovo livello (sole-chiaro)


Sempre con lo strumento ellisse traccio un'ellisse più o meno come nella figura qui sotto e la riempio di giallo (#FDEB53).

Creo un nuovo livello (sole-scuro)


Sempre con lo strumento ellisse traccio un'ellisse come nella figura qui sotto e la riempio di arancione (#EE4108).

 
   

 
7
    Uno alla volta sfoco i due livelli sole-chiaro e sole-scuro
Filtro > sfocatura > controllo sfocatura - Raggio 37
 
   

 
8
    Seleziono la trasparenza di livello del livello sole.
Inverto la selezione, in modo d'avere in cattura tutto il resto, escluso il cerchio del sole.
Una alla volta seleziono i livelli sole-chiaro e sole-scuro e cancello l'eccedenza
(tasto CANC)

Ora lo sfondo è finito.
Se non vi piace potete farne uno a vostro piacere, o a piacer vostro, come s'usava dire in altri tempi.
Se proprio volete esagerare, selezionate il livello sole ed applicate una sfocatura di un 5 - 6 di raggio, tanto per dar l'idea del calore che sprigiona dall'astro.
Ma solo se volete, tant'è che neppure vi mostro qui l'effetto, lo potete ammirare (si fa per dire) in alto, in cima alla pagina.
 
   

 
9
    Gli uccelli.
Come dicevo in premessa, mi sono fatto un giro sul web ed ho trovato diverse sagome, piccolissime, di uccelli in volo.
Le ho ingrandite un bel po', comunque almeno il doppio di quanto poi in effetti mi servivano (un consiglio: sempre ridurre, mai ingrandire per non perdere in qualità) e le ho ripassate diligentemente con il laccetto, creando un nuovo livello per ciascuna, con il fondo trasparente.


Alla fine ho ricavato le sagome, alcune volte modificando la forma e l'inclinazione delle ali, che ho diviso fra: volo di fronte e volo di fianco
Vediamo quelle di fronte, già ridimensionate per l'animazione, che ho chiamato Dx, dove D sta per davanti e la x è il numero progressivo per identificarne la sequenza in animazione.
 
   

 
10
    Le sagome, anche in questo caso modificandone forma ed inclinazione (anzichè inclinazione stavo per scrivere tendenza, ero soprapensiero) sono quelle viste di lato che ho chiamato Lx, dove L sta per lato e la x è il numero progressivo.  
   

 
11
   


Creo un Set che chiamo Uccello-01.
Sistemo le sagome degli uccelli all'interno del Set e trascino il tutto sull'immagine dello sfondo.
Su un nuovo livello traccio una linea ad indicare la rotta del volo. Qui sotto la si vede parzialmente, ma la si può comunque intuire, dato che ciascuno può disegnarne una propria.
Ora inizia la parte barbosa: sistemare gli uccelli lungo la linea di volo.


Inizio col sistemare uD01 più o meno a filo del lato inferiore dell'immagine.
Poi passo a sistemare uD02, poco più sopra ed a sinistra, seguendo la linea di volo. Per comodità ho reso semitrasparenti gli uccelli già sistemati, lasciando opaco quello sul quale si lavora.
Sistemo il terzo uccello, uD03.

   


 
12
    Metto in posizione anche uD04, ed ho finito le sagome.
Duplico il livello uD03, lo porto in cima alla fila dei livelli all'interno del Set e lo sistemo come nella figura.
Duplico il livello uD02, lo porto in cima e lo sistemo anche questo.
In pratica il ciclo di volo si sviluppa in questo modo:
uD01 - uD02 - uD03 - uD04 - uD03 - uD02 per poi ricominciare dall'inizio.

Il perchè li porto in cima, di volta in volta, si capisce se si pensa a quando dovremo utilizzarli in ImageReady: se sono in fila si fa molto prima e si evita di commettere errori.
 
   

 
13
    Duplico e sistemo uD01.
Duplico, ruoto in orizzontale e metto al posto suo
uD02.
Stessa roba per
uD03.
Di qui in poi si ripetono alla noia le stesse operazioni: duplicare il livello successivo e sistemarlo.
Vi mostro solo la sequenza per avere un riferimento delle posizioni lungo la rotta
 
   

 
   
 
   
 
   
 
   
 
   
 
14
    Con l'ingresso delle sagome uL la sequenza si allunga:
uL01 - uL02 - uL03 - uL04 - uL05 - uL04 - uL03 - uL02

Sono partito da uL02 in quanto disponeva del un movimento più adatto a proseguire nell'animazione.
 
   

 
   
 
   
 
   
 
   
 
   

 
15
    Uccelli in volo - Prima animazione

Salvo il file e vado su Imageready e leggo il file (o passo direttamente da Photoshop, ma come consiglio, prima di farlo, salvatelo).

Qui mi limito a rendere visibile un livello alla volta, nella sequenza nella quale si trovano.

Quel che ottengo lo si vede qui sotto
ImageReady

Passare da Photoshop
a ImageReady è comodo
ma impiega più RAM,
specialmente quando
PhotoShop deve aggiornare
il file con le modifiche
apportate su Imageready
   

 
16
   

Adesso ci resta soltanto di inserire altri uccelli.

Il mio consiglio è questo:
selezionare l'ultimo fotogramma e salvare il file (o rientrare su Photoshop, dove il file, ancora aperto, verrà aggiornato).
Il fatto di sistemarsi sull'ultimo fotogramma vi garantisce nel salvare TUTTA l'animazione e non solo il pezzo a partire dal primo fotogramma fino a quello in selezione nel momento di salvare.
Una precisazione: non stiamo salvando il gif animato, ma solo la memoria del lavoro che abbiamo fatto fino ad ora.

Su Photoshop duplico il Set di livelli Uccello-01, lo rinomino come Uccello-02

All'interno del Set di livelli Uccello-02, oscuro tutti i livleli tranne il livello uD03, che mi serve da registro.
Rendo visibile anche il livello uD01 all'interno del Set di livelli Uccello-01

Seleziono il Set di livelli Uccello-02 e lo trascino verso il basso, sistemando il livello uD03 sopra al livello uD01 contenuto nel Set di livelli Uccello-01.

Cosa ho fatto?
Ho semplicemente messo come primo uccello dell'animazione il secondo uccello presente sul Set: in questo modo dovrei differenziare adeguatamente il volo dei due uccelli, quando tornerò su ImageReady.
Cosa che facciamo subito.

Rendo invisibili uD03 ed uD01 nei rispettivi Set.
Salvo il file e lo riapro con ImageReady, oppure ci vado direttamente da Photoshop.

Photoshop

Prima di chiudere con Photoshop
è bene risistemare la visibilità
dei livelli come era
all'uscita da ImageReady.
Questo evita di dover sistemare
il fotogramma sul quale,
senza potercene render
conto, abbiamo lavorato
con Photoshop
17
    Qui mi trovo la palette dell'animazione già pronta con un certo numero di fotogrammi che sono quelli memorizzati in precedenza.
Ora si tratta di trovare il fotogramma nel quale far apparire la sagoma del secondo volatile.
SENZA INSERIRE NUOVI FOTOGRAMMI mi limito a passare dal primo in poi, finchè, diciamo verso il terzo fotogramma, c'è spazio, nella parte inferiore dell'immagine, per mostrare la sagoma del primo livello del secondo volatile.
Proseguo a selezionare i fotogrammi successivi ed a rendere visibili i livelli successivi del secondo uccello.

Alla fine, arrivato all'ultimo fotogramma presente sul pannello dell'animazione, è probabile che il secondo uccello abbia ancora qualche livello da mostrare.
Solo a questo punto INSERISCO un fotogramma e rendo visibile il livello del secondo uccello successivo all'ultimo mostrato nel fotogramma precedente.
Proseguo inserendo un fotogramma per ogni livello rimasto del secondo uccello.
Quello che ottengo lo si vede qui sotto.

Alla fine salvo il PSD oppure rientro in Photoshop, per congelare l'animazione a quel punto.
ImageReady
   

 
18
   

Finita la benzina, mi fermo.
Per voi si tratta solo di ripetere le operazioni indicate a partire dal punto 15 in poi per ogni uccello che vorrete inserire nell'animazione.
Un lavoro un pochetto barboso, ma alla fine si ottiene quello che si vede in cima alla pagina. Che è realizzata in ImageReady e poi tradotta in flash, per accelerarne lo sviluppo. Se non sapete come fare guardatevi questa guida che ne vale la pena:

come ridurre un filmato flash

Comunque a me il risultato non dispiace, si può fare di meglio, naturalmente, quindi vedete di farlo voi.
Ciao, alla prox (ho in serbo altri stormi di volatili, che però cinguettano in italiano, non in serbo, anche se li ho in serbo, che però chiurlano in italiano, anche se .....).

Ma prima di chiudere del tutto, qui sotto ho sistemato la versione realizzata con SwishMax che ha il vantaggio di un loop random (mioddio, volevo dire di un ciclo casuale, m'è proprio sfuggito).

 
   


 

 

fine della guida

 
altre guide
volo d'uccelli
   
 


Non ho Copyright © poichè non so l'inglese. Il sito è fatto da nebbiaenuvole.com Tutti i diritti sono diritti, che se fossero storti ....
Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
 
Creative Commons License