nebbiaenuvole
guide animazione 2D Photoshop, ImageReady, Swish Max
 
ASCII - birra
___________________
 
   

lASCII che passione - boccale di birra
ovvero ASCII 2 - la vendetta

ASCII = American Standard Code for Information Interchange
E non chiedetemi cosa significa, che anche lo sapessi (parzialmente si) non vi annoierei mai a starmi a leggere.

Un'altra strana combinazione di caratteri (ASCII) prelevata da p2p

Questa volta è un boccale di birra. Un po' ingombrante per essere sparato in main, che 90 su 100 vi capiterà di leggere un commento del bot (il bot poi vi dico cos'è, se me lo ricordo) del tipo:
riga troppo lunga, troppi caratteri, etc,
ma in bell'inglese, che così non solo non siete riusciti ad immettere tutto il boccale di birra, ma vi tocca anche capire cosa cavolo vuol dire quella riga, anche un po' minacciosa, che mete fine al tentativo.

Qui non ci sono problemi, poi è anche facile da fare.

 
1
   

Prima cosa: nuovo file, dimensioni 300x400, fondo bianco.

Con lo strumento testo comincio a battere le lettere che compongono la figura del boccale.


(_________________)
(_________________)=\\
(_________________) ..\\
(_________________) ...\\
(_________________) ....\\
(_________________) ....//
(_________________) ...//
(_________________) ..//
(_________________)=//
(_________________)
(_________________)
/___________________\

Il testo lo centro a sinistra e poi sposto solo l'ultima riga che non è a registro utilizzando la barra di spazio.
Il livello lo chiamo:
boccale

Photoshop
 
   
   
2
   

Facciamo la schiuma.
Creo un nuovo livello (chiamiamolo 1)
Con lo strumento testo digito le lettere che compongono la prima riga della schiuma:

o0_O_oOo o0_O_oOo

o = o minuscola
0 = zero
_ = sottolineatura (o underscore che dir si voglia)
O = o maiuscola.

Il testo lo giustifico in centro.
Creo un Set di livelli (lo chiamo 1) e ci trascino il livello con il testo appena battuto.

Sistemo la riga di schiuma sopra al boccale.

   
   

   
3
    Duplico il livello 1, lo chiamo 2, lo sposto al di sopra del livello 1.
E' la seconda riga di schiuma.

Importante: mantengo sempre il livelli di testo NON rasterizzati, che altrimenti non sarebbero poi modificabili.
   
   

   
4
    Duplico il livello 2, lo chiamo 3, lo sposto al di sopra del livello 2.
E' la terza riga di schiuma.

Clicco sull'icona nella palette dei livelli per attivare la modifica del testo e lo modifico in questo modo:

o0_O_oOo o0_O_oOo (questo il testo prima della cura)
oOoO_o_Oo_o_o (questo il testo dopo la cura).
   
   

   
5
    Duplico il livello 3, lo chiamo 4, lo sposto al di sopra del livello 3.
E' la quarta riga di schiuma.

Clicco sull'icona nella palette dei livelli per attivare la modifica del testo e lo modifico in questo modo:

oOoO_o_Oo_o_o (questo il testo prima della cura)
OooO (questo il testo dopo la cura).
   
   

   
6
    Duplico il livello 4, lo chiamo 5, lo sposto al di sopra del livello 4.
E' l'ultima riga di schiuma.

Clicco sull'icona nella palette dei livelli per attivare la modifica del testo e lo modifico in questo modo:

OooO (questo il testo prima della cura)
O (questo il testo dopo la cura).
   
   

   
7
    Bene. Quasi finito.
Duplico il set 1, lo chiamo 2.

Modifico le righe della schiuma in modo proprio come capita.
Io ve le mostro, dall'alto in basso, ma qui si tratta decisamente di fare ciascuno a suo piacimento:

_OoO
ooO_o_Oo_Oo_o
0_O_oOo o0_O_oOo_
_o0_O_oOo o0_O_oO


Ho nascosto il livello 5, come se la bollicina fosse scoppiata.
   
   

   
8
    Bene. Davvero quasi finito.
Duplico il set 2, lo chiamo 3.

Modifico le righe della schiuma in modo proprio come capita:


o
O_Oo
OooO_o_Oo_Oo_
OO_O_oOo o0_O_oOo
O_o0_O_oOo o0_O_o


Ho ridato visibilità al livello 5, come se la bollicina nascesse a questo punto. Infatti ho usato una o minuscola.
   
   

   
9
    Proprio finito.
Duplico il set 3, lo chiamo 4.

Modifico le righe della schiuma in modo chesciual:

O
oO_O
_OooO_o_Oo_Oo
oOO_O_Ooo o0_O_oO
oO_o0_O_oOO o0_Oo


Ho ridato visibilità al livello 5, come se la bollicina si ingrandisse a questo punto, usando una O maiuscola.
   
   

   
10
   

Come avrete intuito, si tratta di rendere visibili, uno alla volta,
i Set
1 - 2 - 3 - 4.

Lasciando sempre visibile il boccale, il livello
boccale, appunto.
Insomma, 4 fotogrammi e passa la paura.

Per ottenere l'effetto che vedete in cima alla pagina dovrete:
utilizzare un fondo nero,
la scritta per il boccale va in bianco
le scritte per la schiuma in un arancio pallido

Poi,
sul primo fotogramma visualizzare il Set
1
ed il Set
4, ma con opacità al 50%

Poi,
sul secondo fotogramma visualizzare il Set
2
ed il Set 1, ma con opacità al 50%

Poi,
sul terzo fotogramma visualizzare il Set 3
ed il Set 2, ma con opacità al 50%

Poi,
sul quarto fotogramma visualizzare il Set 4
ed il Set 3, ma con opacità al 50%

Fine della storia. E cin cin.




P.S.: Il Poi, poi, poi è un omaggio a Billy Wilder ed a James Cagney.

Il film: Uno, due, tre. Bianco e nero da favola.
In Italia non lo si trova. Io l'ho cuccato in Francia, non io
il negoziante, in versione italiana, solo che il titolo sulla
scatola è "Un, deux, trois", pas "One, two, three",
naturellement.

 

ImageReady
 
         

fine della guida

 
 


Non ho Copyright © poichè non so l'inglese. Il sito è fatto da nebbiaenuvole.com Tutti i diritti sono diritti, che se fossero storti ....
Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
 
Creative Commons License