nebbiaenuvole
guide animazione 2D Photoshop, ImageReady, Swish Max
 
volo di rondini
___________________
 

 

Volo di rondini sul mare.

L'estate sta finendo.
Anche l'estathe sta finendo, ma a me frega poco, hodio l'estathe.
In compenso le rondini si stanno organizzando per il viaggio autunnale e fanno il pieno in riva al mare.
Tutto ciò è solo didascalia per l'animazione sovrastante.
La cui realizzazione non è particolarmente complicata, ma neppure semplicissima.
Fra l'altro è un'animazione schematica dal punto di vista grafico. Può tuttavia costituire la base per realizzazioni molto più realistiche, sempre se ne val la pena.

Lo scopo pratico è la realizzazione di piccoli banner come quello che si vede qui di fianco, decisamente efficace, nel piccolo.


1
   


Per prima cosa modifico il colore di fondo in un blu medio (# 0E1499).

Modifico il colore di primo piano in un azzurro chiarissimo (# C0E1F4).

Poi creo un nuovo file:
File > nuovo (oppure CTRL + N) 600 x 300 pixel, colore di fondo.


Creo un nuovo livello usando l'icona sotto la palette dei livelli oppure col menù in alto:
Livello > nuovo livello e lo chiamo cielo


Sul livello cielo, usando il selettore rettangolare, traccio un rettangolo dall'alto verso il basso a coprire 4/5 dell'immagine (come nella figura qui sotto, la zona chiara) e la riempio del colore azzurro chiarissimo:

Modifica > Riempi > Colore di primo piano.

Photoshop
   

 
2
   


Creo un nuovo livello e lo chiamo riflesso


Disegno una forma irregolare come quella dell'immagine sottostante e la riempio dell'azzurro del cielo.

 
   

 
3
   

Da qualche parte ho realizzato un po' di pattern per simulare il movimento dell'onda che avanza verso la spiaggia. Uso quelli fatti per la riflessione dei grattacieli di NY.
Li trovate nella guida: riflessione NY

Seguendo i punti dal 7 in avanti la guida fornisce le istruzioni per trasformare i livelli e generare una riflessione sull'acqua abbastanza verosimile.

Anche il nome del livello da duplicare è identico (riflesso) anche se parliamo di immagini diverse.

Se invece volete restare qui, vi ridico il tutto molto brevemente.

Scaricate il file Pattern.zip che contiene 13 files PSD.
Decomprimetelo in una cartella a vostra scelta, purchè poi vi ricordiate dove l'avete sistemata e sourtout, soprattutto, come l'avete denominata, non fate come faccio io che non mi appunto mai nulla e poi, per l'appunto, mi scordo praticamente tutto.

Fatto? Allora si va ...

 
   

 
4
   


Duplicate il livello riflesso 13 volte, chiamando le copie rispettivamente riflesso1, riflesso2, ... riflesso13
Selezionate un livello riflesso alla volta ed applicate a ciascuno il filtro

Distorsione > Muovi

con i valori dell'immagine qui sotto ed usando via via come immagine per la distorsione il PSD con il numero corrispondente al numero ordinale del riflesso, scegliendolo fra quelli che avete decompressi nella cartella a vostra scelta di cui sopra.
Il livello riflesso che vi cresce è tipo cintura-e-bretelle, nel senso che se doveste ripartire da capo ...

 
   

 
   
E questo è il risultato di un livello a caso dopo l'applicazione del filtro muovi.
 
   

 
5
   


Creo un nuovo livello e lo chiamo orizzonte. Lo piazzo al di sotto del livello cielo, ma sopra a tutti i livelli riflesso.


Sul livello cielo, seleziono la parte vuota (corrisponde alla zona blu scura in basso)

Torno sul livello orizzonte e lo riempio di blu scuro (il colore del fondo, se non l'ho modificato).
Deseleziono.

Filtro > Sfocatura > controllo sfocatura. Sfoco il livello orizzonte di un buon 10%.
Modifica > Trasforma > rifletti verticale.


Sposto il livello orizzonte verso il basso: deve attenuare il riflesso man mano che esso si avvicina all'orizzonte, come nella figura.


 
   

 
6
   


Creo un nuovo livello e lo chiamo R1.

Sul livello R1 disegno una forma come la prima fra quelle che si vedono nella figura qui sotto e la riempio di nero.
Qui le figure sono poco definite in quanto le ho ingrandite dopo averle ridotte come vedremo nel punto successivo. Non mi sono ovviamente ricordato di salvare una copia del lavoro prima della riduzione ed ecco il risultato.


Creo un nuovo livello e lo chiamo R2.

Sul livello R2 disegno una forma come la seconda fra quelle nella figura qui sotto e la riempio di nero.


Creo un nuovo livello e lo chiamo R3.

Sul livello R3
disegno una forma come la terza fra quelle nella figura qui sotto e la riempio di nero.

 
   

 
7
   

Collego (non unisco) fra di loro i livelli R1, R2, R3 e ne riduco le dimensioni come nell'immagine qui un bel po' più sotto.
Scollego i livelli.


P
oi muovo il livello R1 nella posizione di sinistra.
Sposto
R2 in successione.
Sposto
R3 come nelal figura (la terza rondine).


Duplico R1, lo rinomino R4 e lo sposto in quarta posizione.
Duplico
R2, lo rinomino R5 e lo sposto in quinta, e così via, duplico il livello indicato e lo sposto, rinominandolo in progressione (sono i nomi in rosso nell'immagina).

Nel corso degli spostamenti riduco e ruoto il livello, se occorre, per seguire la linea del volo della rondine.
Non è fondamentale la precisione assoluta, basta che la sequenza di rondini sia fluida lungo il percorso. Potete anche modificare la traiettoria, usare altri livelli Rx differenti da quelli indicati, insomma il volo è libero.

 
   


 
8
   


Creo un nuovo livello e lo battezzo R16 (comunque un numero successivo all'ultimo che avete realizzato).

Disegno una forma come una fra quelle nella figura qui sotto e la riempio di nero.

Faccio la stessa cosa per tutte le 5 rondini che si vedono nella figura qui sotto.

 
   

 
9
   


Sposto i primi livelli R16, R17, etc. seguendo la traiettoria indicata dall'immagine.


Esauriti i livelli iniziali, duplico e sposto secondo necessità.

Anche in questa sequenza di volo/livelli, ove occorre ridimensiono la rondine e la ruoto seguendo l'andamento del percorso.
Non ho indicato quali livelli R sono utilizzati nell'immagine: fate a vostro giudizio.

 
   


 
10
    E con Photoshop abbiamo finito.
Ci trasferiamo su Imageready.

Primo fotogramma: rendo visibile solo il fondo, il cielo, l'orizzonte e riflesso1.
2° fotogramma: invisibile riflesso1, visibile riflesso2.
3° fotogramma: invisibile riflesso2, visibile riflesso3.
......

13° fotogramma: invisibile riflesso12, visibile riflesso13.

Abbiamo completato la sequenza dei riflessi sul mare. 13 livelli, 13 fotogrammi, di più non è possibile.

ImageReady
   

 
11
   

Notato lo "sgancio", si?
Sistemarlo costava troppo in termini di tempo e voglia e pazienza: roba che ho esaurito da un pochetto. Mettiamola così: con tutto il casotto che combineranno le rondini io spero che non si noterà, ecco.

Ora facciamo i soliti due conticini: abbiamo fatto più di 13 livelli di rondini. Mica li vogliamo lasciar fuori dall'animazione, no? La cosa più semplice è la seguente:

Catturare i 13 fotogrammi e duplicarli: e fanno 26.
Poi duplicarli di nuovo: e siamo a 39.
Direi che sono abbastanza. La prima sequenza di rondini è composta da
15 livelli-fotogrammi.
La seconda da 21 livelli-fotogrammi.
Tenendo presente che possiamo ripeterle più volte, partendo da fotogrammi diversi. ne abbiamo di che divertirci.
Ora vi dico quel che potrei aver fatto io se solo me lo ricordassi, ma tanto è indifferente: funziona comunque.

12
   

Cito solo le rondini visibili nel fotogramma di riferimento e mi limito alla sequenza del primo volo, quello al punto 7.

ftg
volo1
volo2
volo3
1
R1
2
R2
3
R3
4
R4
5
R5
6
R6
7
R7
8
R8
9
R9
10
R10
R1
11
R11
R2
12
R12
R3
13
R13
R4
14
R14
R5
15
R15
R6
16
R7
17
R8
18
R9
19
R10
20
R11
21
R12
22
R13
R1
23
R14
R2
24
R15
R3
25
R4
26
R5
27
R6
28
R7
29
R8
30
R9
31
R10
32
R11
33
R12
34
R13
35
R14
36
R15
37
38
39

Notare che nel fotogramma 10 parte un secondo volo contemporaneo al primo
(R10 - R1) e che nel fotogramma 22 parte un terzo volo.
Ho usato 3 colonne per far meno confusione, in realtà ne bastavano 2 in quanto il terzo volo si poteva sistemare a partire dal fotogramma 22 nella colonna del volo 1.

L'altro volo (punto 9) va organizzato allo stesso modo.

La cosa importante è questa: NON DOVETE AGGIUNGERE FOTOGRAMMI,
ma solo selezionare uno dopo l'altro quelli generati al punto 11.
Potete fare più "passaggi" sull'animazione, un passaggio per ogni volo di rondine, per rendere più facile le operazioni e non sbagliarvi nella sequenza.

 

fine della guida

 
altre guide
volo d'uccelli
 
 


Non ho Copyright © poichè non so l'inglese. Il sito è fatto da nebbiaenuvole.com Tutti i diritti sono diritti, che se fossero storti ....
Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
 
Creative Commons License