nebbiaenuvole
guide animazione 2D Photoshop, ImageReady, Swish Max
 
copertina
___________________
 

 

Cover & copertine

Ora c'è l'aipod, quindi è difficile che a qualcuno venga in mente di farsi le copertine delle playlist su CD.
Ma prima non c'era e prima capitava, ed a me è capitato, di fare delle raccolte di canzoni, magari per genere, o per autore, o per interprete, insomma per un qualche trait d'union che mi girava per la testa.
Raccolte personali, ovviamente, per evitare la rottura (l'incomodo) di cambiare CD appena ascoltata l'unica canzone che mi andava di sentire. Beh, certa gente non ha il senso del limite. Cioè io. Non mi sono accontentato del pennarello per scriverci su quello che c'era nel CD. Mi sono anche fatto le copertine (che sarebbero le cover, ma in realtà cover ha un altro significato nell'ambiente discografico).

Non vi sto a spiegare il meccanismo per produrre le copertine nel formato stampa corretto, son cose che qualsiasi applicativo destinato all'uopo vi fornisce bell'e pronte.

Approfitto delle cover-copertine per parlare un poco di PhotoShop e di alcuni filtri che fanno comodo, magari poco usati, ma proprio utili, almeno per le cover d'antan.

 
1
   

Le mie canzoni erano tutti pezzi orchestrali, niente cantanti.
Canzoni d'epoca. Ho cominciato col cercare il direttore, per lamentarmi del servizio e delle cameriere, che erano poco disponibili a ....
No, quello altro dramma. Un direttore d'orchestra. ma non tutto intero, solo le mani, che sono la parte che conta, a meno che non sia fornito di capigliatura automovente.

L'atmosfera, canzoni vecchiotte, richiedeva un trattamento di invecchiamento, ma io essendo fanatico dei bordi neri, ho pensato all'effetto "poster" che mette del nero a caso sull'immagine trattata.
E poi ho aggiunto l'effetto acquerello.

Trovata una foto del direttore, prima ho duplicato il livello, poi l'ho scontornato.
Tutte cose già viste, lo scontorno l'ho eseguito col lazo poligonale, sfumatura 0.

Ho duplicato il livello (solo per back-up)
Sul nuovo livello ho applicato il filtro:
Artistico > Effetto acquerello
con valori dettaglio 8, ombra 2, texture 1

Ho duplicato il livello ed ho applicato il filtro:
Artistico > contorni poster
con valori spessore 1, intensità 1, fattore 0
L'ho definito con opacità 50%.

Ho duplicato il livello ed ho applicato il filtro
Artistico > Effetto acquerello
con valori dettaglio 8, ombra 0, texture 1
L'ho definito con opacità 30%.

Il risultato dei passaggi lo si vede nella figura.

I valori sono solo indicativi. dipende dalla grandezza dlel'immagine, ma comunque nessuno ci obbliga a farlo uguale, no?

Photoshop
   

 
2
   

Ho unito i 3 livelli ed ho salvato il PSD, chiamandolo direttore.psd

Poi mi servivano degli strumenti. Ne ho recuperati un po' sul ueb, un violino, un oboe, un sax, insomma un po' di roba.
Li ho trattati allo stesso modo del direttore.
Vi mostro il violino.

Anche qui ho unito i livelli e salvato il PSD. Uno per ogni strumento, ovviamente.

 
   

 
3
    Poi ho cercato un po' di paesaggi che rispecchiassero in qualche modo le canzoni che avevo scelto per il CD. Un po' di caraibi ed un po' di vecchia Europa.
Li ho trattati lalo stesso modo. Ho fatto anche una riflessione, stringendoli in verticale, cosi':

Duplico il livello e riempio di bianco il fondo.
Allargo il quadro di un 40% in verticale, tenendo ferma la parte superiore.
Duplico il livello. Riduco l'opacità al 60% circa.
Lo ruoto in verticale.
Lo trasformo riducendolo in verticale.
Lo piazzo a registro al di sotto del livello originale.
 
   

 
4
    Beh, qui c'è anche un poco di animazione. Ho usato il filtro distorsione > muovi.

Come displacement (movimento) ho usato i pattern creati per la riflessione, li ho ridimensionati nel formato della zona "riflessa".
In pratica, ho selezionato la zona, ho copiato ed incollato.
Questo livello l'ho duplicato tante volte quanti sono i pattern che intendo usare.
Un accorgimento: per farli funzionare occorre catturare la trasparenza di livello della riflessione ed applicare il filtro mantenendo la selezione per tutti i livelli.
 
   

 
5
   

Un paio di monumenti. ho scelto la Tour Eiffel ed un altro che non mi ricordo quale fosse, ma voi lo riconoscerete di certo.

Sempre lo stesso trattamento. Di riguardo, ovviamente.

 
   

 
6
    Ed ho montato il tutto.
cominciando dal fondo:
 
   

 
7
    Poi i monumenti (opacità 50% circa, ma va a gusti)
 
   

 
8
    Il direttore (78% di opacità) e l'oboe. (Ma è poi un oboe?)
A scriverlo m'è venuto in mente "T'amo, pio oboe" ma era meglio se non la scrivevo.
 
   

 
9
   

Un colpo di luce al di sotto del direttore (si seleziona la trasparenza di livello, si aumenta la selezione di una decina di pixel, si crea un nuovo livello, al di sotto del direttore, si riempie di bianco. Si deleselezione e si sfoca quanto basta.

 
   

 
10
   

Poi il titolo.
Un carattere che vi piaccia, un significato nascosto o palese, insomma, dipende da quello che c'è nel CD.
Io fra le canzoni avevo quella che mi ha fornito i titolo.
Delicado.

Era la sigla di una trasmissione radiofonica della Rai. Anni 50. O forse anche 40. Secondo misura .
Comunque la trasmissione era: ballate con noi.

 
 

...............

fine della guida

 
 


Non ho Copyright © poichè non so l'inglese. Il sito è fatto da nebbiaenuvole.com Tutti i diritti sono diritti, che se fossero storti ....
Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
 
Creative Commons License