nebbiaenuvole
guide animazione 2D Photoshop, ImageReady, Swish Max
 
meridiani e paralleli
___________________
 
 

Meridiani e paralleli

Questa (come altre) l'ho vista in uno di quei posti che propongono in vendita filmati a gogò.
Sia per una questione di patrimonio scarso, sia per il gusto della sfida ad armi impari (io uso solo Photoshop 7 come base per tutto l'ambaradan) spesso mi impegno a rifare il rifabile con gli scarsi mezzi a disposizione.
Un po' come correre in formula uno con una Fiat panda.

Non sto a perdere altro tempo in premesse mese al solo scopo di attirare i robot di gugol, che tanto non so proprio come si possa fare, e vado immediatamente al punto ...

 
1
   

lNuovo file. Dimensioni 1280x720 (mi serve il massimo per passare il filmato su Youtube)

Creo un nuovo livello (cerchio), traccio un cerchio che riempio di bianco, riduco l'opacità del livello al 50%, che mi serve in seguito per vedere alcune cosucce.
Sistemo il livello in centro (usate la griglia oppure, unendo il fondo con il livello cerchio, usate l'opzione livelli > allinea collegati > centri orizzintali e poi centri verticali

Photoshop

costruzione dei
paralleli
   


 
2
    Creo un set di livelli (P1)
Duplico il livello
cerchio (lo rinomino 1) e lo trascino all'interno del set.
Ne faccio altre 7 copie, che rinomino in progressione da
1 a 8.

Ne modifico le dimensioni: Modifica > Trasformazione libera
utilizzando i valori riportati nell'immagine qui sotto, per ottenere una progressione di dimensioni.
Poi trascino verso l'alto i livelli da 2 a 8, utilizzando l'ingombro del livello cerchio come riferimento del punto nel quale arrestare lo spostamento in su.
In pratica i lati di un livello non devono uscire dai bordi laterali del cerchio e nemmeno lasciar vedere parti interne del bordo del cerchio.
 
   

 
3
    Traccio i paralleli.
Sto all'interno del Set P1
Seleziono la trasparenza di livello del livello
1
Creo un nuovo livello (p1)
Traccio con un valore di 2 pixel il bordo dell'ovale in selezione.

Seleziono la trasparenza di livello del livello 2
Creo un nuovo livello (p2)
Traccio con un valore di 2 pixel il bordo dell'ovale in selezione.

Seleziono la trasparenza di livello del livello 3 ...


E' il caso di dirvi che rifaccio le stesse operazioni per tutti gli 8 livelli, creando altrettanti nuovi livelli con il profilo degli ovali?
Nella figura qui sotto c'è anche il valore del colore usato per tracciare i profili.
 
   

 
4
    A questo punto disponiamo dei sette paralleli superori, più quello centrale.
Volendo far le cose per benino e pensare in grande, pensiamo che in un ipotetico disegno 3D ci dovrebbe essere mezzo profilo che è sistemato al di là, più lontano, rispetto alla metà che ci sta di fronte.

Per simulare tutto ciò ci basta dividere in due gli ovali, ma non tutti insieme, uno per uno, ottenendo anzichè 8, 16 livelli, 8 che stanno di fronte ed otto che stanno dietro.

Ve ne mostro uno, che il sistema vale per tutti.

Duplico il livello P1 (P1R)
Sul livello P1 Traccio un rettangolo che sistemo giusto a metà dell'ingombro verticale dell'ovale.
Cancello (CANC).
iInverto la selezione.
Vado sul livello P1R e cancello (CANC).

Ora ho due semiovali, divisi a metà: sopra il davanti, sotto il dietro (che nell'immagine è reso opaco al 50% per vedere la differenza)
 
   

 
5
    Cancello (CANC).  
   

 
6
    Inverto la selezione.
Vado sul livello P1R e cancello (CANC).
 
   

 
7
    Ora ho due semiovali, divisi a metà: sopra il davanti, sotto il dietro (che nell'immagine è reso opaco al 50% per vedere la differenza)  
   

 
8
    Ripetendo l'operazione per gli altri sette livelli otterremo otto livelli con il davanti ed otto con il dietro (nell'immagine sono sempre opachi al 50% per vedere)

A questo punto facciamo un po' d'ordine.
Collego ed unisco fra di loro gli otto livelli
Px (il davanti)
e rinomino il livello risultante
PS.
Collego ed unisco fra di loro gli otto livelli
PxR (il retro)
e rinomino il livello risultante
PSR.
Collego ed unisco fra di loro i livelli
1, 2, ... 8 e butto via il risultato.
Così nel set ci sono solo 2 livelli.
 
   

 
9
    Duplico i due livelli residui: PS (la copia la chiamo PG) e PSR (la copia la chiamo PGR)

Collego fra di loro i livelli PG e PGR

Li ribalto in verticale e li sistemo a registro sul cerchio iniziale, come nella figura qui sotto.

Collego i due livelli PS e PG e li unisco in un unico livello > DAVANTI
Collego i due livelli PS e PG e li unisco in un unico livello > DIETRO


Estraggo i due livelli dal Set ed elimino il Set (pensavo di usarlo ma mi sono accorto che non mi serviva più).
 
   


Situazione livelli

DAVANTI
DIETRO
cerchio
sfondo
10
    Finiti i paralleli. Ora passiamo ai meridiani, che sono molto più lunghi da realizzare in quanto i paralleli non danno il senso della rotazione (a meno di modificarne l'aspetto qua e la ed impazzire a creare un'ottantina di livelli). I meridiani, d'altro canto, la danno eccome la sensazione di ruotare. Solo che non ne faremo un'ottantina, ci limitiamo a farne otto, duplicati 5 volte. Spaventati? Ma sono solo quaranta, mica ottanta, dai.

Creo un set di livelli (M1)
Duplico il livello cerchio (lo rinomino 1) e lo trascino all'interno del set.
Ne faccio altre 7 copie, che rinomino in progressione da 1 a 8.

Ne modifico la dimensione della sola Larghezza: Modifica > Trasformazione libera
utilizzando i valori riportati nell'immagine qui sotto, per ottenere una progressione di dimensioni. E questo Set sarà la base per tutto il lavoro.
Costruzione
dei meridiani
   

 
11
   

Duplico il Set M1, lo rinomino M2
Applico la trasformazione orizzontale indicata nell'immagine per ciascun livello contenuto nel set.

   


 
12
   

Duplico il Set M2, lo rinomino M3
Applico la trasformazione orizzontale indicata nell'immagine per ciascun livello contenuto nel set

Duplico il Set M3, lo rinomino M4
Applico la trasformazione orizzontale indicata nell'immagine per ciascun livello contenuto nel set

Duplico il Set M3, lo rinomino M4
Applico la trasformazione orizzontale indicata nell'immagine per ciascun livello contenuto nel set

Come si può notare, l'importante è ripartire sempre dal set precedente, altrimenti le percentuali di riduzione che indico qui non funzionerebbero.

 
   

 
13
    Ora utilizziamo gli ovali per farci i meridiani veri e propri.
E sarà lunghetto.
E poichè quel che c'è da fare su di un Set è identico a quello che va fatto negli altri Set, e ri poichè quel che occorre realizzare su di un ovale del Set prescelto è identico a quel che è opportuno ripetere sui restanti sette livelli di quel Set, io mi limiterei (l'avevate già intuito, vero?) a mostrarvi l'operazione su di un livello del primo Set.

Set M1.
Seleziono la trasparenza di livello del livello 1.
All'interno del Set creo un nuovo livello (BM1)
Traccio con un valore di 2 pixel, proprio con le stesse caratteristiche, compreso il colore, di quanto fatto al punto 3.

Sempre nel Set creo un nuovo livello (BM1G)
Ora traccio, stesse caratteristiche, ma con un valore di 4 pixel.

Insomma, ottengo due livelli con un profilo di diverso spessore.

Poi seleziono la trasparenza di livello del livello 2.
Torno sul livello BM1 e traccio con un valore di 2 pixel
Con la selezione in canna vado sul livello BM1G e traccio con uno spessore di 4 pixel.

Ripeto l'albaradam per tutti i rimanenti livelli (3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8), tracciando bordi sottili sul livello BM1 e spessi sul livello BM1G

Alla fine faccio un bel repulisti: collego ed unisco fra di loro i livelli M (quelli con gli ovali bianchi) e butto via il livello che ne deriva: mi sono serviti solo per creare i profili.


Nell'immagine qui sotto si vede il livello BM1
 
   

 
14
    Ora si tratta di eseguire le stesse operazioni per gli altri 4 Set. L'unica differenza consiste nel rinominare i due livelli finali di ogni set con un numero progressivo, tanto per non far confusione:

Set M2 livelli BM2 e BM2G
Set M3 livelli BM3 e BM3G
Set M4 livelli BM4 e BM4G
Set M5 livelli BM5 e BM5G

Un'accortezza, prima di proseguire.
Facciamo l'outline doppio (2 pixel e poi 4 pixel) anche utilizzando il livello cerchio.
I due nuovi livelli li chiameremo C1 e C1G, e li lasciamo appena al di sopra del livello cerchio e al di sotto dei Set presenti sull'immagine.
Ci serviranno per coprire l'assenza del bordo massimo esterno del planisfero, come si vede nell'immagine qui sotto che rappresenta il Set M5 (semiopaco) ed il bordo spesso del livello C1G
Situazione livelli

DAVANTI
Set M5
Set M4
Set M3
Set M2
Set M1
DIETRO
C1
C1G
cerchio
sfondo
   

 
15
    ora, se guardiamo uno dopo l'altro i livelli sottili dei 5 set, avremo la sorpresa di un mondo che implode, ruotando su se stesso verso il centro.  
   

 
16
    Questa la devo spiegare, anche se è simile al motivo del taglio di metà paralleli.
E la spiego modificando l'animazioncella di cui sopra, mettendo una quinta, un paravento, un rettangolo nero insomma, a coprire metà schermo in modo da vedere il movimento corretto di metà dei paralleli:
 
   

 
   

Da cui si desume che, per vedere la seconda metà che ruota in modo confacente, occorre rendere visibile la metà di destra dei meridiani in ordine inverso rispetto alla parte di sinistra, accoppiando le due metà al contrario:

BM1 con BM5, e poi
BM2 con BM4, quindi
BM3 con BM3 (l'unico che funziona, da cui si ha conferma del 3 come numero perfetto), quindi
BM4 con BM2 ed infine
BM5 con BM1

Dove i BM di sinistra sono la metà di sinistra, ed i BM di destra ... poeonastico credo.


Naturalmente non posso farveli vedere insieme, devo prima raddoppiare tutti i livelli e tagliarli a metà in verticale, come una fetta di cocomero (o d'anguria, dipende dalla regione nella quale tagliate il cocomero o l'anguria).

 
17
   

Ed allora facciamolo. Con una premessa: vi racconto tutto il raccontabile per un solo livello, che tanto sono operazioni ripetitive e tutte uguali.

Traccio un rettangolo come nella figura (lo dico prima in quanto questa selezione mi servirà per tutto il seguito delle operazioni)

Set M1
Duplico il livello BM1 e lo chiamo BMS1 (sta per Bordo-Meridiano-Sinistra)
Cancello la zona selezionata (mi resta solo la parte di sinistra)

Duplico il livello BM1G e lo lo chiamo BMS1G (sta per Bordo-Meridiano-Sinistra-Grande)
Cancello la zona selezionata (mi resta solo la parte di sinistra)

Faccio la stessa cosa per tutti i livelli contenuti nei Set.

 
   

 
18
    Inverto la selezione (lo scrivo fuori ciclo in quanto lo si fa solo una volta, a questo punto.

Ritorno sul Set M1
Seleziono il livello BM1
Cancello la zona selezionata (mi resta solo la parte di destra)

Seleziono il livello BM1G
Cancello la zona selezionata (mi resta solo la parte di destra)

Faccio la stessa cosa per tutti i livelli contenuti nei Set.
 
   

 
19
    Ed ora si che lo si può vedere: rendendo visibili le due metà del globo secondo la scaletta indicata al punto 12 (e che per comodità riporto qui sotto) dovreste ottenere quel che segue  
   




20
    Quindi, capito il meccanismo, potremmo anche riunire le due parti dei meridiani.
Se volete farlo, fate in questo modo:
Create un nuovo Set (chiamiamolo Mdavanti)
Ci spostiamo a coppie i livelli coerenti prelevandoli dai rispettivi set.
Colleghiamo ed uniamo le coppie in un unico livello, cui daremo il nome Bx, dove x sta per 1, 2, 3, etc.
Qui sotto c'è una tabellina con lo schema del prelievo ed unione, dove i nomi dei livelli risultanti sono quelli circondati dal bordino rosso
   

 
21
   

La stessa identica cosa la dovremmo fare per i livelli con i paralleli spessi.
Non sto a mostrare schemi o nomi. create un nuovo Set (chiamiamolo MGdavanti)
e lavoriamo con i livelli BM1G, BM1GS, etc.
I livelli risultanti li chiamerei B1G, B2G, etc. Vi va?

Passiamo alla parte posteriore del mappamondo costituito da meridiani e paralleli.
Se i meridiani davanti scorrono da sinistra verso destra quelli dietro dovrebbero scorrere da destra verso sinistra.
Facciamo una prova utilizzando per la parte anteriore i livelli spessi e per la parte posteriore dei livelli sottili. Che mi chiederete dove li ho trovati, vero?
Se vi dico che sono gli stessi che usiamo per la parte davanti, ma in ordine inverso rispetto a prima? Cioè per primo B5, poi B4, poi ... B1.

   


 
22
    D'accordo, scassa un po' gli occhi e poi i livelli che uso una volta per il davanti ed una volta per il dietro sono tutti sullo stesso piano e non propriamente dietro.

La cosa si risolve in fretta.
Duplico il set Mdavanti e lo rinomino Mdietro
Così dovrebbe andar meglio. Ma non è mica finita.

Modifico le opzioni di fusione di ogni Set (uso il set, così tutti i livelli contenuti nel Set seguono le indicazioni fornite per il Set stesso) e dei livelli singoli:
Situazione livelli

DAVANTI
Set
Mdavanti
Set MGdavanti
Set Mdietro
DIETRO
C1
C1G
cerchio
sfondo
   

 
23
    E su ImageReady definisco visibili in sequenza quel che si vede nella tabellina sottostante, con il risultato dell'animazioncella sotto-sottostante. Stante che non so se si dica sotto-sottostante.  
   



 
24
   

Un paio di ritocchi per aumentare l'effetto che l'incrocio fra meridiani e paralleli genera, quella serie di puntolini luminoso che sembrano accompagnare la rotazione nella parte posteriore.

Duplico il livello DIETRO, lo rinomino DIETRO2, lo sistemo al di sotto del livello DIETRO e ne definisco l'opzione di fusione come luce vivida.

Duplico il Set Mdietro, lo rinomino Mdietro2, lo lascio dove nasce, sopra al Set Mdietro, definisco le opzioni di fusione del nuovo Set come luce intensa.
Al momento di creare l'animazione dovrò ricordarmi di rendere visibili, negli stessi fotogrammi, gli stessi livelli visibili del Set Mdietro.

Fra il set MGdavanti ed il Set Mdietro2 creo un nuovo livello (lo chiamo VELO) lo riempio di nero e lo definisco opaco al 40%

Duplico 3 volte il livello DAVANTI: le copie, che chiamo in sequenza DAVANTI2-3-4,
le sistemo al di sotto del livello DAVANTI (che altrimenti diventava DIETRO) e ne modifico l'opzione di fusione: luce vivida.


Siamo quasi al buono
(In Image Ready rendo visibili i livelli come nello schema del punto 18, inserendo la visibilità dei nuovi Set e livelli. Il livello VELO è sempre visibile. Per uno schema completo guardate il punto 21 senza far caso ai livelli LUCI e LUCI2).

Situazione livelli

DAVANTI
>---- DAVANTI2
>---- DAVANTI3
>---- DAVANTI4
Set
Mdavanti
Set MGdavanti
>------- VELO
>-- Set Mdietro2
Set Mdietro DIETRO
>----- DIETRO2
C1
C1G
cerchio
sfondo
   

 
25
    E per finire, visto che quelle lucine ci sono, ma sono un po' moscie, mi piacerebbe aumentarne il numero e la luminosità.

Creo un Set in cima a tutto e lo chiamo LUCI
Allinterno del Set creo un nuovo livello (non sto a dargli un nome) e su di esso traccio un cerchietto (ma anche un ovaletto, poco importa) utilizzando come riferimento l'immagine qui sotto.
Riempio la selezione di verdolino, deseleziono e sfoco di un 3 pixel.

Poi duplico il livello e lo porto in giro magari uilizzando come riferimento gli incroci fra meridiani e paralleli, ma non è importante, visto che la posizione dei meridiani è destinata a modificarsi secondo la rotazione.
Ne faccio un bel po' di copie, distribuite ad arte sul planisfero.

Duplico il Set LUCI e lo rinomino LUCI2
Lo sistemo appena al di sotto del livello VELO
Poi sposto tutto il set sullo schermo, in modo da evitare la sovrapposizione dei livelli
Se preferite potete muovere i singoli livelli, ma se ne avete fatti tanti ci dovrete meppere tanto tempo.

Definisco i due Set LUCI e LUCI2 con l'opzione di fusione: attraversa.
 
   

 
6
    Credo sia tutto.
Non resta che passare ad ImageReady (non l'ho detto, ma serve ImageReady nella versione abbinata a Photoshop 7 per mantenere certe opzioni di fusione: con versioni precedenti alcune opzioni vengono ignorate) e rendere visibili Set e livelli come nella tabellina qui sotto.

Il risultato lo vedete in cima alla pagina e potete vederne una versione 1280x720 cliccando sulla lente di ingrandimento, quella azzurra, sempre in cima alla pagina.
 
   

 
 
    Mi piacerebbe, prima di chiudere, darvi il link del video dal quale ho tratto lo spunto per scrivere questa paginona.
Ma non me lo ricordo, e non ho asoslutamente vogliadi andarlo a cercare. Devo scrivere un'altra guida piena di bolle di sapone, ed un'altra piena di gabbiani, ed un'altra ...
Dite che sono solo scuse?
Ma sempre ragione dovete avere? Acci e poi denti?
 
   

 

fine della guida

 
altre guide
mappamondo
 


Non ho Copyright © poichè non so l'inglese. Il sito è fatto da nebbiaenuvole.com Tutti i diritti sono diritti, che se fossero storti ....
Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
 
Creative Commons License