nebbiaenuvole
Vista dai brikki - appunti di navigazione
 
       




 

 

Vista dai brikki (appunti di navigazione)

I Brikki sono colline.
Dell'Italia del nord-ovest (ora dicono così, una volta bastava del nord).
Del Piemonte e anche della Liguria. Del Monferrato e delle Langhe.
Si scrive bricchi, però (singolare bricco).
Lo si trova a volte sulle etichette di certi vini di un certo bricco, quei bei rossi che se non ci stai attento ti stendono.

Per uno dei bricchi nebbia e nuvole sono compagni abituali. Niente di strano che qui si parli di bricchi, no?
Nella vecchia versione del sito li avevo chiamati Brikki_Rikki (*), ma anche solo brikki rikki. Lo scrivo solo per giustificare il P.S. che altrimenti se ne sta là sotto a fare non so cosa, ma certo non una gran figura.

Nel frattempo ho rimesso mano un paio di volte all'spetto delle pagine. E visto che l'occasione fa l'uomo grafico ne ho approfittato per modificare drasticamente la veste dei bricchi, che è quella che avete sullo schermo ora.

Ora un po' di faccenduole per onorare le chiuords.
Il fatto del diario di bordo nasce da una necessità vitale: ricordarsi le cose. Il diario di bordo presuppone un qualcosa che assomomigli pur vagamente ad una imbarcazione, ad un mezzo di trasporto, magari perfino ad una bici. Ma per chi nasce con Salgari, il diario di bordo è quello della nave, ostia! E tanto per coerenza, visto che su internet si parla si navigare, il diario di bordo si riduce ad appunti, per l'appunto, di navigazione. Non è necessario che la nave sia tipo titanic, basta una barchetta qualunque, basta un diario che poi a chiamarlo famigliarmente(**) è un quaderno, basta una matita, e si va alla grande.

Quello della memoria è sempre un problema, almeno per me. Mi capita di dimenticare
e non saprei cosa sto dimenticando, in quanto l'ho dimenticato.
Faccio una fatica boja a rammentare i passaggi per arrivare ad un certo risultato.
Ogni volta mi tocca riflettere e ritrovare la strada che ho già trovato e percorso magari un sacco di volte prima. A ricordarselo.
Mi capita anche, ed è drammatico, di scordare dove ho messo gli appunti. Il mio piccì è un labirinto di cartelle e sotto-cartelle, e sotto-sotto-cartelle, ed ogni volta mi arrabatto per cercare quella giusta, che non è mai quella col nome appropriato.
Insomma a bordo della mia navicella informatica c'è il caos totale.

Questo per le chiuords.

Se avete letto, mi dispiace.
Anche no.

 

 

(*)
Brikki_Rikki, naturalmente, è un omaggio alla mangusta di Kipling.

(**)
famigliarmente o familiarmente?
Beh, sono entrambi corretti, ma io tendo per la g.
Familia, dal latino, che fra l'altro si sillaba e pronuncia fa-mì-li-a con tanto di iato, è classico, austero, dottorale, cattedratico, insomma tutto il contrario di famigliare.
Formì, ovviamente.

 

 
 
Non ho Copyright © poichè non so l'inglese. Il sito è fatto da nebbiaenuvole ttutti i diritti sono diritti, che se fossero storti ....
Marchi registrati e segni distintivi sono di proprietà dei rispettivi titolari.
Questo sito non è una testata giornalistica: viene aggiornato quando mi riesce. Non è un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, ma un semplice contenitore di immagini e chiacchierate.